Il Pellegrinaggio da Sinnai a N.S. di Bonaria

www.pellegrinaggiosinnaibonaria.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il Pellegrinaggio da Sinnai a N.S. di Bonaria

“Perseguitati ma non abbandonati” Mons. Georges Abou Khazen in Sardegna racconta il dramma della Siria

E-mail Stampa PDF

“Perseguitati ma non abbandonati”, il dramma della Siria raccontato da chi quotidianamente lo vive accanto al suo popolo. E’questo il titolo degli incontri testimonianza con Monsignor Georges Abou Khazen che si terranno i prossimi 22-23 e 25 Aprile 2016, a Nuoro, Iglesias e Cagliari.

Il 22 Aprile alle ore 18:30 presso la Biblioteca “S.Satta” a Nuoro con inizio

Il 23 Aprile alle ore 19:30 presso la Cattedrale - Chiesa di Santa Chiara a Iglesias

il 25 Aprile alle ore 17.00 presso il Salone Parrocchiale Madonna della Strada - Via Crespellani 1 - Cagliari

Monsignor Georges Abou Khazen, francescano della Custodia della Terra Santa, in Siria dal 2004 e attualmente vicario apostolico per i latini ad Aleppo (Siria), parlerà della drammatica situazione che si vive nella città devastata e divisa. La popolazione civile coinvolta nei violenti combattimenti e’ costretta ad abbandonare tutto per sfuggire agli orrori della guerra. Ad Aleppo c’è una comunità cristiana impaurita, ma viva e partecipe, seppure stremata per una situazione che ormai da anni non conosce sosta e che è venuta peggiorando negli ultimi tempi. Monsignor Abou Khazen racconterà della generosità di tanti nel prestare aiuto fin nei villaggi più lontani, col rischio di rimetterci la vita, e di quanto la Chiesa stia facendo l’impossibile per venire incontro ai bisogni di tutti: un segno di fraternità che tiene accesa la speranza di poter continuare a vivere insieme.

Mons. Georges Abou-Khazen Vicario Apostolico dei Latini di Aleppo sarà presente al Pellegrinaggio Sinnai-Bonaria il 24 Aprile ad officiare la santa messa alle ore 24.00 a Sinnai, prima della partenza del pellegrinaggio per Cagliari.

Ultimo aggiornamento Martedì 19 Aprile 2016 09:41

La Fiaccola del pellegrinaggio Sinnai-Bonaria percorre la Sardegna - Ecco Le foto

E-mail Stampa PDF

Ecco le foto del percorso della fiaccola dei trentanni di pellegrinaggio a piedi Sinnai-Bonaria partita da Sinnai il 19 Marzo. Portata avanti da atleti, Associazioni di volontariato medico e di protezione civile, questo simbolo ha attraversato le varie parrocchie della Sardegna fino al ritorno alla basilica di bonaria avvenuto in contemporanea all'arrivo dei fedeli del 30° pellegrinaggio il 25 Aprile 2016.

Ecco alcune foto inviate dagli amici del gruppo pellegrinaggio (Associazione Culturale il Segno)

Da Iglesias a Carloforte (22 Aprile 2016)

Da Vallermosa a Iglesias (21 Aprile 2016)

Da Sanluri a Vallermosa (20 Aprile 2016)

Da Sardara a Sanluri (19 Aprile 2016)

Da Marceddì a San Nicolò D'Arcidano (16 Aprile 2016)

Da Oristano a Marceddì (15 Aprile 2016)

Da Bonarcado ad Oristano (14 Aprile 2016)

Da Bosa a Bonarcado (13 Aprile 2016)

Bosa (12 Aprile 2016)

Da Alghero Valverde alla chiesa di Nostra Signora della Mercede (12 Aprile 2016)

Da Thiesi ad Alghero (11 Aprile 2016)

Da Borutta a Thiesi (11 Aprile 2016)

Borutta - Cattedrale di San Pietro di Sorres (10 Aprile 2016)

Da Sassari a Borutta (10 Aprile 2016)

Sassari - Chiesa della Madonna del Latte Dolce (09 Aprile 2016)

Sassari (09 Aprile 2016)

Da Osilo a Sassari (09 Aprile 2016)

Chiesa dell'Immacolata di Osilo (09 Aprile 2016)

Da Tergu ad Osilo (09 Aprile 2016)

Da Oschiri a Tergu

Luogosanto 7 Aprile 2016

Da Ozieri a Oschiri

Da Nuoro a Bitti

Da Lanusei a Fonni

Da S.Andrea Frius ad Escolca

Da Sinnai, passando per Maracalagonis, Quartu e Serdiana

Questa la mappa con tutte le tappe della staffetta

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Aprile 2016 10:16

Sinnai, pellegrini e atleti per strada per la Madonna Di Bonaria (Video Conferenza Stampa)

E-mail Stampa PDF

Non solo il consueto pellegrinaggio ma anche un lungo giro dell'isola, una staffetta ideale in cui atleti di varie società sportive porteranno la fiaccola con l'immagine della Madonna di Bonaria da un capo all'altro della Sardegna, facendo tappa in 40 santuari mariani.

È il programma del trentesimo pellegrinaggio Sinnai-Nostra Signora di Bonaria, presentato ieri mattina alla stampa dal presidente dell'associazione Il Segno di Sinnai, Pierangelo Soi, dal parroco di Santa Barbara Giorgio Abis, dal presidente del comitato regionale della Fidal Sergio Lai, dal giornalista Giacomo Serreli e dall'arcivescovo di Cagliari Arrigo Miglio.

Il pellegrinaggio si terrà nella notte fra il 24 e il 25 aprile prossimi.

Il 19 marzo, invece, prenderà il via la staffetta.

Arrivo congiunto nella basilica cagliaritana alle 8 del mattino del 25 aprile.

Estratto da L'Unione Sarda


Ultimo aggiornamento Sabato 12 Marzo 2016 19:23

Il Segno - Notiziario del Pellegrinaggio Sinnai- N.S. di Bonaria - Marzo 2016

E-mail Stampa PDF

Notiziario di collegamento per gli amici del Pellegrinaggio Sinnai - N.S. di Bonaria

Marzo 2016

Scarica in formato Pdf

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Febbraio 2016 16:06

LA FIACCOLA DEI TRENT’ANNI DI PELLEGRINAGGIO A PIEDI SINNAI-BONARIA

E-mail Stampa PDF

Subito dopo il 29^ pellegrinaggio andammo con un gruppo di amici dal nostro Arcivescovo  per chiedergli il suo parere su un’ idea  che ci era venuta per festeggiare il nostro 30^ pellegrinaggio a piedi. L’idea era quella di far benedire dal  Vescovo, all’apertura della Porta Santa a Bonaria, una fiaccola che partisse poi da Sinnai percorrendo 1250 km, per rientrare a Bonaria in occasione dell’arrivo del nostro 30^ pellegrinaggio. Un percorso a staffetta dove fede  e sport  potessero essere un'unica cosa  al fine di rinvigorire la devozione alla Madonna di Bonaria Patrona Massima della Sardegna. Dal sud, passando per la Marmilla e l’Ogliastra, e, attraverso la Barbagia verso la Patrona della Gallura e dell’Anglona e poi verso il Logudoro passando per la Madonna di Lattedolce a Sassari e, S. Pietro di Sorres, Valverde e poi ancora nella diocesi di Oristano dove Maria prende il nome di Bonacattu e Rimedio. Dalla Diocesi di Ales verso Iglesias e Carloforte per Tratalias e Uta fino a Cagliari. Tanti nomi diversi, una sola SIGNORA.

Mons. Miglio rimase colpito favorevolmente dal progetto tanto da scrivere una lettera a tutti i presuli della Sardegna invitandoli ad indicare al Comitato organizzatore quali santuari Mariani potevano essere toccati dalla fiaccola.

Da quel momento in poi è stato un crescendo di adesioni ad iniziare dalla prima tappa, la partenza, che si terrà a Bonaria il 13 dicembre 2015 alle ore 17.30 in occasione dell’apertura della Porta Santa a Bonaria alla presenza di una rappresentanza di atleti ,  di Associazioni  di volontariato medico e di protezione civile, dove l’Arcivescovo benedirà e consegnerà agli  sportivi questo simbolo.

Dopo questo primo momento la fiaccola sosterà probabilmente nel Santuario di Bonaria da cui partirà per Sinnai, in data ancora da destinare; il 19 marzo 2016 da Sinnai partirà  verso Maracalagonis e  Qurtu. S.E.,  da cui proseguirà  il suo lungo cammino verso il nord.

Le date e gli orari (ancora in via di definizione)delle varie tappe sono consultabili nella cartina al centro del notiziario che può essere usata anche come locandina.

RADIO MARIA trasmetterà due momenti in diretta che ha programmato dalle ore 8 alle 9 del 20 marzo 2016 e dalle 16.40 alle 17.40 il giorno 25 aprile 2016

GUARDA TUTTE LE FOTO IN TEMPO REALE DEL PERCORSO DELLA FIACCOLA

Scarica Locandina in formato Pdf

Ultimo aggiornamento Sabato 09 Aprile 2016 12:53

Pagina 3 di 9

You are here